GankinoCircus

Domenica, 28. agosto 2011, ore 16.30, piazza festival
…al programma

I GankinoCircus suonano il pot-pourri del barone di Gunzenhausen. Un programma di balordaggini dalla Franconia e di avanscoperte avventurose attraverso le lande dell’Europa orientale.
Un omaggio alla figura più bizzarra delle arti minori europee. Balkan Beat veloce e basso alternato. Selvaggio, ruvido, indomito. Dopo un lungo viaggio attraverso i Balcani e il mondo, i GankinoCircus si sono infine messi sulle tracce della propria terra: la Franconia. Quasi per caso i quattro signori si sono imbattuti nelle astruse storie del barone di Gunzenhausen e il suo pot-pourri.
L’allora rinomata storia del barone è purtroppo caduta, nel corso degli anni, sempre più nel dimenticatoio, quindi è venuto da sé spolverare un po’ le 13 più belle canzoni del famoso pot-pourri e integrarle nel programma del circo.
Le canzoni della Franconia per consacrare chiese, le ballate dal wild west e gli intricati ritmi balcanici sono così belli e arrangiati alla perfezione che si meritano a buon diritto il titolo di pot-pourri circense.
Clarinetto basso e banjo creano il sound unico della band, una fisarmonica dondola tra i beat fumosi alla Tom Waits e da qualche parte, nel mezzo, spuntano, proprio al momento giusto, anche delle chitarre techno, suoni di marimba e una tuba da cui straripa birra.
„(…) quando suonano diventano delle furie, la cui estasi musicale sembra non conoscere confini. Sono dotati di un talento ineguagliabile, cambiano da canzone a canzone e talvolta cambiano gli strumenti anche all’interno della stessa canzone. Si motivano a vicenda e non lasciano alcun dubbio: tanto a livello musicale quanto a livello tecnico sono suonatori di prima classe.“ (Mainpost)

Video:

Website: www.gankinocircus.de

Annunci

I commenti sono chiusi.